11 spunti per creare contenuti su Instagram

Niente più incertezze sul nuovo post da creare

Creare contenuti sui social in grado di performare come quelli delle grandi aziende è un lavoro tutt’altro che semplice; per questo io, Matteo Ceddia, ho preparato 11 punti fondamentali da seguire per creare contenuti eccezionali, frutto della mia diretta esperienza sul campo come Social Media Manager di decine di attività local.

So che ogni volta che ti siedi alla scrivania per preparare il post del giorno della tua attività ti poni queste due domande: 

“Cosa scrivo? Cosa pubblico?”

In questo elenco troverai quegli elementi che risulteranno fondamentali per riuscire a raccontare la tua azienda, le attività che svolge e i suoi servizi in modo emozionale, convincente e persuasivo.

1- HOW TO (COME FARE QUALCOSA)

Devi sapere che la tipologia di ricerca più effettuata su internet riguarda l’how to, ovvero quei contenuti che insegnano come fare qualcosa (come allacciare la cravatta, come accendere il computer, come cucinare la carbonara, ecc…) 

Ipotizzando di essere un dentista, un post interessante potrebbe essere una guida inerente alla pulizia dei denti, come ad esempio “I 3 step fondamentali per una buona igiene orale”.

 

Nel caso in cui fossimo un ristoratore potremmo optare per qualcosa come “Ecco la vera ricetta della Pizza Napoletana”.

Il contenuto di valore deve essere un veicolo per proporre il nostro prodotto, raccomando quindi di concludere il post/storia/reel con una chiamata all’azione pertinente sia con il contenuto creato che con la nostra attività.

“Se vuoi assaggiare la vera Pizza Napoletana, preparata da un mastro pizzaiolo, vieni a trovarci al locale Pinco Pallino” è un buon esempio di chiamata all’azione chiara e semplice.

NOTA BENE: il contenuto how to deve essere pertinente con la nostra attività lavorativa, se siamo pizzaioli evitiamo di fare un contenuto come ad esempio: “come gonfiare le gomme della tua auto”, mi raccomando 😉

2- LE COSE DA EVITARE

Gli umani sono più soggetti alla perdita che al guadagno.

Pensaci: ti dà più fastidio non guadagnare 10€ o perdere 10€ facendoli cadere dalla tasca mentre cammini per strada?

Penso che la risposta sia abbastanza scontata.

Per produrre contenuti per la tua attività pensa a quelle cose che i tuoi clienti dovrebbero evitare di fare. Facendo sempre l’ipotesi del dentista, un buon post Instagram da fare potrebbe essere: 

“Gli alimenti che danneggiano maggiormente i tuoi denti”

Ricorda: fai leva sul rischio di perdere qualcosa (in questo caso la salute dentale).

3- HARD PROOF (LA PROVA REALE)

Mostrare i risultati del tuo lavoro è fondamentale, ecco perché puoi usarli come angolo nei tuoi contenuti.

La foto di una pizza preparata divinamente, lo sbiancamento dentale perfetto, la foto di una coppia a cena in un’atmosfera romantica.

L’obiettivo è fornire al nostro utente la prova concreta che il nostro prodotto/servizio fornisce risultati veramente concreti.

Questi contenuti fanno leva sul social proof, ovvero la riprova sociale, che ci porta a compiere le stesse azioni compiute da altri.

4- MOSTRARE IL DIETRO LE QUINTE

Le persone sono più tendenti a seguirci ed interagire con noi quando vedono il lato più umano della nostra azienda. 

Questo accade perché le persone sono psicologicamente predisposte ad interagire con altri esseri umani, non con le aziende.

Si tratta di un istinto animale, che ha origini primordiali.

Se sei a capo di un atelier di moda ad esempio, mostra tramite dei video il processo attraverso cui esegui il taglio dei tessuti che andranno a comporre un abito; se sei un pizzaiolo invece, mostra l’arrivo delle materie prime al locale, la loro preparazione e il loro utilizzo fino al raggiungimento del risultato finale: la pizza.

Tutto ciò contribuisce a creare una storia dietro al prodotto e al brand. A chi non piacciono le storie?

5- VISION DEL FONDATORE

Il quinto punto è fortemente collegato al precedente: se prima mostravamo il dietro le quinte di tutta l’azienda, qui poniamo sotto i riflettori direttamente il fondatore dell’azienda (o i fondatori, se ce n’è più di uno).

Avere una persona di riferimento è molto importante: mostriamo la sua visione del mondo, la sua missione, i suoi pensieri.

Prova ad applicare questo consiglio, ti posso garantire che ne beneficerai.

6- STORIA DELL’AZIENDA

Se hai la fortuna di essere a capo di un’attività che vanta una lunga storia alle proprie spalle, raccontala!

Le persone sono sempre state affascinate dai locali storici della propria città, quei luoghi senza tempo che hanno visto la città stessa evolversi.

Presta attenzione: non serve appartenere al mondo del lusso per potersi permettere di raccontare la propria storia. Bar, ristoranti, panetterie, piccoli negozi, ecc… possono nascondere storie emozionanti, non tenerle nascoste.

7- EVENTI FUTURI / RICORRENZE

Sfrutta gli eventi futuri e le ricorrenze per avere argomenti da cavalcare per proporre i tuoi prodotti o servizi (magari in promozione).

Pensiamo a San Valentino, Natale, Pasqua, Ferragosto; tutte ottime occasioni per far sentire la propria voce.

8- PRODOTTO SINGOLO

Questa tipologia di contenuto è delicata: può essere molto funzionante, ma non devi abusarne per evitare di tramutare i tuoi social in catalogo o un menù.

Descrivi il prodotto.

Cerca però di concentrarti sui benefici che il tuo prodotto produce, non tanto sulle sue caratteristiche tecniche (che diciamocelo, sono anche noiose!).

Ricorda: l’obbiettivo più importante di un post è creare un’emozione, farlo descrivendo i prodotti non è un’attività semplice, ma sono sicuro che con un po’ di dedizione puoi riuscirci perfettamente.

9- TESTIMONIANZE

Descriverti il potere e l’importanza delle testimonianze mi pare onestamente superfluo, passiamo subito ai dettagli!

Le testimonianze che puoi utilizzare sono di due tipologie differenti: 

  • Contenuti definiti UGC (user generated content, ovvero contenuti creati direttamente dai clienti) come ad esempio l’unboxing di una nostra torta da parte di un nostro cliente, nel caso fossimo una pasticceria.
  • Contenuti creati da noi come azienda in cui ringraziamo ed esaltiamo i nostri acquirenti.

Non bisogna mai dimenticare di mostrarsi grati nei confronti dei nostri clienti, dedicare loro un post è un ottimo modo per farlo.

10- CURIOSITA’ / NOVITA’ DEL SETTORE

L’uscita di un nuovo prodotto, la novità del momento, un colore di tendenza, una moda del momento, un ingrediente cucinato in modo innovativo, una preparazione gourmet appena creata da un grande chef, la storia sulla nascita di un prodotto, ecc…

Bisogna mostrarsi preparati; anche le novità sono considerate “HARD PROOF”, in quanto ci fanno percepire come esperti del settore, competenti insomma. 

Cercando online è possibile trovare tantissime informazioni e novità su ogni settore merceologico da cui prendere spunto.

11- AVVENIMENTI

Una novità importante nel tuo business, il lancio di un nuovo prodotto, una nuova persona che entra a far parte del team, una nuova collaborazione, un evento speciale imminente.

Gli avvenimenti risultano sempre interessanti in quanto si basano sul principio di novità, principio che cavalca diversi bias cognitivi nella nostra mente.

Prenota il Free Audit dei tuoi Social Media

Analizzerò i tuoi social media, fornendoti tutte quelle indicazioni che ti permetteranno di dare una svolta alla tua immagine online, gratuitamente.

Posti limitati!